Cosa sono e come funzionano i Digital Video Recorder

Quando si parla di sistemi di allarme e di antifurto, spesso si fa riferimento alla classica ‘scatolina’ che serve per registrare i cambiamenti (di temperatura, di energia, oppure la rottura del contatto magnetico che protegge porte e fnestre) e quindi per attivare l’allarme una volta che questi cambiamenti sono messi in atto. Per dirla meglio, un antifurto ad infrarossi, per esempio, è utile perché identifica una variazione di calore all’interno della stanza sotto controllo, mentre uno con funzionamento a microonde registra le variazioni di onde di energia, attivando l’allarme in caso di pericolo.

Tuttavia, i sistemi di controllo e protezione per una casa o per un edificio in genere non si fermano qui: con l’avanzare sempre più importante di furti e manomissioni, sta diventando sempre più necessario attivare dei sistemi di protezione e di sicurezza il più possibile innovativi e sicuri, come ad esempio le videocamere di sorveglianza ed i digital video recorder – anche noti come DVR – che vengono utilizzati con le telecamere stesse.

Di cosa si tratta? Hanno un costo elevato? Possono essere associati ad altre forme di controllo? Funzionano davvero?

Prima di rispondere a tutte queste lecite domande occorre ricordare che DVR è l’acronimo di Digital Video Recorder, ovvero in inglese Videoregistratore digitale: ciò significa che le immagini che sono riprese dalla telecamera di sorveglianza non sono semplicemente riprese e cancellate, ma vengono registrate su un formato digitale per consentire anche il controllo successivo all’eventuale furto. La semplice telecamera di sorveglianza funziona attraverso la visualizzazione di frame ed immagini, mentre l’eventuale presenza aggiunta di un sistema di videoregistrazione in formato digitale permette di avere un controllo ancora più massiccio ed importante perché offre la possibilità di visionare successivamente le immagini e di evidenziare eventuali problemi.

In caso di furto riuscito, la presenza della telecamera con videoregistrazione consente di vedere – anche tramite accesso remoto – le registrazioni eseguite, e di verificare numeri di targa o eventuali immagini identificative del ladro o del malintenzionato. I digital video recorder hanno la possibilità di registrare le immagini anche per mezzo di più telecamere contemporaneamente: il funzionamento è anche in quel caso molto semplice.

Questo tipo di strumento consente di avere un ulteriore punto di riferimento in caso di furti avvenuti, ed è proprio a questo strumento che spesso si affida chi effettua indagini su furti e rapine in supermercati, banche, o in prossimità di centri commerciali e strutture in cui sia presente la videocamera di sorveglianza.

It\'s only fair to share...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.